Stavolta è il mio turno di salutare quelli che restano.

Dopo quattro anni ho dovuto lasciare il gruppo con il quale ho vissuto la mia esperienza professionale (finora ;-)) più stimolante e arricchente anche dal punto di vista umano.

Durante questo tempo ho conosciuto grandi professionisti, dei veri esperti nel loro campo; ho avuto modo di lavorare con loro e imparare molto da loro. Grazie ragazzi! Di cuore! … e questo in particolare a quelli che mi hanno dovuto sopportare ogni giorno😉

Dei quattro quest’ultimo anno è stato probabilmente il più difficile soprattutto per l’aggravarsi della malattia di Eros e per aver dovuto dare l’ultimo saluto al compagno con il quale, su suo invito, avevo cominciato quest’avventura.

E ora… si riparte, cogliendo l’opportunità di capire sempre meglio cosa voglio ottenere in questa vita per me, per la mia famiglia e come dicono dei mie cari amici, per tutti gli esseri.

E sono sempre più convinto che gli  strumenti per fare questo siano essenzialmente 2:
1. la meditazione
2. il confronto con il mondo🙂

… e mi sto sforzando di usarli entrambi😀